LA LOCATION

DEA

La DEA (Digital Electronics Automation) fu fondata nel 1962 da Franco Sartorio, Giorgio Minucciani e Luigi Lazzaroni a Torino. Delle tre sedi presenti nella sola provincia di Torino, quella di Moncalieri fu sicuramente la più importante.
E’ nella fabbrica di Strada Torino 70 infatti che dall’ingegno di Sartorio e di un manipolo di giovani ingegneri, nacque il primo prototipo di macchina di misura tridimensionale a portale.
Il progetto fu presentato alla Fiera EMO (Exposition Mondiale de la Machine-Outil) di Milano nel 1963 e solo due anni più tardi, la DEA consegnò la prima macchina Alpha 3D, il primo robot di misura tridimensionale al mondo. Fu così che, unendo in matrimonio meccanica ed elettronica, nacque proprio a Moncalieri un filone nuovo e promettente della tecnologia: la meccatronica.

DEA

DEA (Digital Electronics Automation) was founded in 1962 by Franco Sartorio, Giorgio Minucciani and Luigi Lazzaroni in Turin. Of the three branches present in the province of Turin alone, that of Moncalieri was certainly the most important.
In fact, it was in the factory in Strada Torino 70 that the first prototype of a three-dimensional gantry measuring machine was born from the genius of Sartorio and a handful of young engineers.
The project was presented at the EMO Fair (Exposition Mondiale de la Machine-Outil) in Milan in 1963 and only two years later, the DEA delivered the first Alpha 3D machine, the first three-dimensional measuring robot in the world. Thus it was that, by combining mechanics and electronics, a new and promising line of technology was born in Moncalieri: mechatronics.

La macchina diviene in pochi anni uno standard di mercato internazionale e macchine Dea vennero vendute in oltre 40 Paesi del mondo a clienti prestigiosi quali Boeing, Mercedes, Ford, GM e Toyota. Non solo fucina di innovazioni tecniche industriali, negli anni ‘70 la Dea annoverava tra i suoi dipendenti una straordinaria concentrazione di giovani talenti che poi diedero vita a molte imprese di succeso, tra cui Fidia e Prima Industrie.
Dopo un periodo di crescita quasi esponenziale che fece raggiungere un fatturato di oltre 200 miliardi di lire a fine anni ‘70 e 1300 dipendenti, di cui 1000 a Torino e oltre 300 nelle filiali in Usa, Germania, Francia, Regno Unito e Giappone, a causa di un aumento di concorrenza internazionale e di una crisi finanziaria, la DEA entrò in crisi passando dal privato al pubblico.

The car became an international market standard in a few years and Dea cars were sold in over 40 countries around the world to prestigious customers such as Boeing, Mercedes, Ford, GM and Toyota. Not only a forge of industrial technical innovations, in the 1970s the Dea counted among its employees an extraordinary concentration of young talents who then gave birth to many successful companies, including Fidia and Prima Industrie.

After a period of almost exponential growth that led to a turnover of over 200 billion lire at the end of the 1970s and 1300 employees, of which 1000 in Turin and over 300 in the branches in the USA, Germany, France, United Kingdom and Japan, in due to an increase in international competition and a financial crisis, the DEA went into crisis by moving from private to public.

Dopo essere stata per trent’anni il costruttore leader di macchine di misura a coordinate, nel 1994 la DEA entrò a far parte della società americana Brown & Sharpe Corporation, che venne a sua volta acquisita dalla svedese Hexagon AB nel 2001. In Italia rimane ormai la sola sede di Grugliasco (TO).
La storica sede di Moncalieri, vero e proprio gioiello dell’elettronica applicata agli strumenti di precisione, sita in un edificio architettonicamente particolare con le sue caratteristiche finestre a vetro specchiato, nonostante alcune accese battaglie sindacali, venne pian piano abbandonata e infine chiusa all’inizio degli anni ’90. Dopo un periodo d’abbandono durato più di 25 anni, l’edificio di Strada Torino 70 dov’era sita la DEA che diede lavoro a migliaia di persone e dalla quale partirono macchine rivoluzionarie destinate alle migliori aziende del mondo, è stato abbattuto e al suo posto sorgeranno 4 condomini e un centro commerciale. 

After having been the leading manufacturer of coordinate measuring machines for thirty years, in 1994 the DEA became part of the American company Brown & Sharpe Corporation, which was in turn acquired by the Swedish company Hexagon AB in 2001. In Italy it now remains the sole site in Grugliasco (TO).
The historic site of Moncalieri, a real jewel of electronics applied to precision instruments, located in an architecturally particular building with its characteristic mirrored glass windows, despite some heated union battles, was slowly abandoned and finally closed at the beginning. of the 90s. After a period of abandonment that lasted more than 25 years, the building in Strada Torino 70 where the DEA was located, which employed thousands of people and from which revolutionary machines destined for the best companies in the world departed, was demolished and 4 condominiums and a shopping center will rise in its place.

Tutti i materiali fotografici e video sono stati realizzati secondo il DPCM del 4.03.2020 

I.I.S. "E. MAJORANA" Moncalieri (TO)
Sez. Liceale: Via Ada Negri, 14
Sez. Tecnica: Strada Torino, 32
© 2021 Tutti i diritti riservati