festival del lavoro 2019

milano 20 giugno 2019

Milano, giugno 2019

Ai nastri di partenza il Festival del Lavoro 2019, in programma a Milano dal 20 al 22 giugno, che nell’edizione di quest’anno rivolge la sua attenzione anche ai giovani disoccupati o inoccupati che tentano, non senza difficoltà, di entrare in contatto con le imprese e trovare un impiego. Saranno approfonditi alcuni strumenti di collocamento mirati ai giovani, quali il tirocinio formativo e l’alternanza scuola-lavoro, e nel contempo saranno proprio le esperienze dirette e i percorsi di orientamento a rendere concreto l’impegno dei Consulenti del Lavoro in materia.


At the starting line the 2019 Labor Festival, scheduled in Milan from 20 to 22 June, which in this year's edition also turns its attention to unemployed or unemployed young people who try, not without difficulty, to get in touch with businesses and find employment. Some placement tools aimed at young people will be studied in depth, such as training internships and school-work alternation, and at the same time it will be the direct experiences and orientation paths that make the commitment of Labor Consultants on the matter concrete.

"La Fabbrica del Sogno" al festival del lavoro di Milano
Giovedì 20 giugno il progetto del film "La Fabbrica del Sogno" è stato presentato a Milano al FESTIVAL DEL LAVORO 2019.

Il Festival del lavoro 2019, (Mi.Co. di Milano dal 20 al 22 giugno), rivolge la sua attenzione ai giovani in cerca di occupazione o che desiderano entrare nel mondo del lavoro. Il “Circuito Lavoro, il percorso della conoscenza sulla strada dell’occupazione”, realizzato in collaborazione con il Salone dello Studente-Campus Orienta, prevede un percorso a tappe, organizzato nell’Aula dell’Orientamento al Lavoro, rivolto a studenti, laureandi, laureati e tutti i giovani, per valutare le proprie competenze e testare le proprie attitudini coadiuvati da esperti in ricerca e selezione del personale che faciliteranno la ricerca della giusta professione.

The 2019 Labor Festival, (Mi.Co. of Milan from 20 to 22 June), turns its attention to young people seeking employment or wishing to enter the world of work. The "Work Circuit, the Path of Knowledge on the Road to Employment", created in collaboration with the Student Hall - Campus Orienta, includes a journey in stages, organized in the Work Orientation Room, aimed at students, undergraduates, graduates and all young people, to assess their skills and test their aptitudes supported by experts in research and selection of personnel who will facilitate the search for the right profession.

Nel comune di Ciriè e nelle zone limitrofe, troviamo molte aree dismesse e fabbriche abbandonate, come l’IPCA, fondata nel 1922 a Ciriè.
Essa  produceva colori per tessuti per moltissimi e famosi marchi made in Italy con sostanze tossiche, quali la beta-naftilammina e l’anilina, che provocarono centotrentaquattro morti di tumore alla vescica in solo cinque anni. Fu stimato questo numero secondo un’indagine condotta da due ex operai della fabbrica dopo il 1968; ma in realtà le morti per tutti gli anni di attività furono molte di più.

Percorsi per le Competenze Trasversali
e per l’Orientamento

E' stato dedicato ai Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento l'evento del 20 giugno nell'Isola della Politiche Attive, durante il quale è stato presentato il progetto cinematografico "La fabbrica del sogno", basato sull'idea di una piccola casa cinematografica torinese che ha coinvolto nella realizzazione anche i ragazzi dell'Istituto Tecnico Fermi-Galilei di Ciriè (TO). Il regista Max Chicco con la presenza degli attori, della troupe cinematografica, dei docenti coordinati dalla professoressa Livia Tarisso e degli studenti hanno partecipato al Festival del Lavoro per raccontare il loro contributo al progetto tramite l'esperienza dell'alternanza scuola-lavoro.

The event of 20 June on the Island of Active Policies was dedicated to the Paths for Transversal Skills and Orientation, during which the film project "La fabbrica del sogno" was presented, based on the idea of a small Turin-based film house which also involved the students of the Fermi-Galilei Technical Institute in Ciriè (TO) in the realization. The director Max Chicco with the presence of the actors, the film crew, the teachers coordinated by Professor Livia Tarisso and the students participated in the Labor Festival to tell about their contribution to the project through the experience of school-work alternation.

webmaster giorgio boglione